Picker Icon

Select Your Style

Choose your layout

SORDITA’ IMPROVVISA – Come muoversi in tempo!!!

La sordità improvvisa si può definire come una patologia monolaterale caratterizzata da un abbassamento improvviso dell’ udito. Spesso si avvertono anche vertigini e una sensazione di orecchio anestetizzato. Se l’ evento ha una durata che va dai pochi minuti a qualche ora, e entro questo periodo si ritorna ad una condizione di normalità, parliamo di sordità improvvisa transitoria. Laddove invece la sordità dovesse perdurare oltre le 24 ore, si parla di sordità improvvisa permanente che potrebbe diventare una patologia irreversibile. In questi casi è fondamentale consultare subito uno specialista ORL, onde intervenire tempestivamente. Le cause di questo abbassamento improvviso dell’udito possono essere legate a dei fattori di tipo circolatorio, per cui un disturbo del microcircolo dell’orecchio può determinare un “infarto” della sede nervosa dell’organo in questione, oppure all’ Herpes Zooster, quindi fattori legati a virus. Molti studi in merito concordano che un’ importante ruolo può averlo lo stress, il quale può determinare, in maniera diretta o indiretta, l’insorgenza di questa patologia. Infatti lo stress, influendo sull’asse ipotalamo-ipofisario, può generare delle alterazioni che possono ricadere sia sulle attività circolatorie che su quelle immunitarie. In merito alla cura, importante è un intervento tempestivo, massimo entro le 24-48 ore, nel quale, confermata la diagnosi, il medico somministrerà la terapia farmacologica costituita da vasodilatatori, cortisone o farmaci antivirali. Un utile supporto è dato dall’ossigeno terapia iperbarica. Questi trattamenti, effettuati in tempi ridotti,  permettono una guarigione totale o parziale nella maggior parte dei casi.

Dr. Pagnotta Giorgio – Audioprotesista
seguiteci sul nostro sito www.progettoudito.it

Commenta